16a Quadriennale d'Arte | Ed. 2016

Al via il 13 ottobre al Palazzo delle Esposizioni la 16esima Quadriennale d'Arte dal titolo “Altri tempi, altri miti” che segna il ritorno dell’unica esposizione istituzionale dedicata all’arte contemporanea italiana. Un grande ritorno sottolineato anche dal coinvolgimento di tutti i luoghi culturali della città attraverso il “Fuori Quadriennale”.

 

“Altri tempi, altri miti” è promossa e organizzata da Fondazione La Quadriennale di Roma e dell’Azienda Speciale Palaexpo. Presenta 10 sezioni espositive ideate da 11 curatori, 99 artisti con 150 opere realizzate per l’occasione o recenti. E’ sostenuta dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, e rinnovata dal Presidente della Fondazione La Quadriennale di Roma, Franco Bernabè.

 

Il titolo è ispirato alla raccolta “Un weekend postmoderno. Cronache dagli anni Ottanta” (1990) dello scrittore Pier Vittorio Tondelli (1955-1991) che offre una narrazione per frammenti dell’Italia. Analogamente, la 16a Quadriennale d’Arte è concepita come una mappatura mutevole delle produzioni artistiche e culturali dell’Italia contemporanea attraverso dieci sezioni espositive, ognuna delle quali approfondisce un tema, un metodo, un’attitudine, una genealogia che connota i progetti artistici. Simone Ciglia e Luigia Lonardelli in I would prefer not to/Preferirei di no, presentano una selezione di autori esemplificativi di un’attitudine diffusa del fare arte oggi, riconducibile a un sottrarsi, a un resistere a codificazioni identitarie. Michele D’Aurizio con Ehi, voi! propone la ritrattistica come linguaggio tramite cui attraversare le vicende più recenti della nostra arte, per la sua capacità di esprimere una commistione tra sfera individuale e sfera sociale. Luigi Fassi con La democrazia in America invita ad approfondire alcuni aspetti della storia dell’Italia contemporanea attraverso una rilettura del pensiero di Tocqueville. Simone Frangi in Orestiade italiana volge lo sguardo al contesto del nostro Paese nei suoi versanti culturale, politico, economico, con una riscrittura analogica e corale di alcuni nuclei di un lavoro filmico di Pasolini. Luca Lo Pinto in A occhi chiusi, gli occhi sono straordinariamente aperti sonda i temi del tempo, dell’identità, della memoria, letti in continua metamorfosi all’interno della relazione tra il singolo e la collettività. Matteo Lucchetti in De Rerum Rurale pone al centro dell’attenzione la ruralità come spazio reale e speculativo nel quale descrivere e re-immaginare il sistema di relazioni tra ambiente naturale e antropizzato, anche nella sua profondità storica. Marta Papini in Lo stato delle cose propone un impianto in progress nel quale la rotazione di artisti molto diversi instaura uno spazio dialettico tra le singole ricerche e tra queste e il pubblico. Cristiana Perrella in La seconda volta individua un nucleo di autori accomunati da un interesse per l’uso di materiali densi di storie già vissute che reinterpretano in insospettabili combinazioni, secondo una poetica della trasformazione. Domenico Quaranta con Cyphoria analizza l’impatto dei media digitali su vari aspetti della vita, dell’esperienza, dell’immaginazione e del racconto. Denis Viva in Periferiche individua nel policentrismo un’originale condizione strutturale del nostro territorio che permea anche la nostra cultura visiva.

 

Il "Fuori Quadriennale" che parte nella settimana precedente l’opening, raggiungerà il picco nei giorni tra il 12 e il 16 ottobre, in concomitanza con l’opening weekend: saranno coinvolti i principali attori del contemporaneo della città: Musei, Fondazioni e Gallerie.

 

Si consolidano i partner della manifestazione. Oltre a Eni, sponsor principale della mostra, BMW e illy, sponsor che hanno accompagnato il progetto si dall’inizio, Terna, BPER Banca e Grandi Stazioni Retail hanno aderito come sponsor con progetti ad hoc.

 

Terna presenta il progetto “Young@Art”, con tirocini formativi che si svolgeranno nei mesi della Quadriennale nelle aree comunicazione, documentazione, eventi. La seconda parte del progetto prevede incontri presso Accademie di Belle Arti e Istituti di istruzione superiore nel corso dei quali gli studenti potranno conoscere da vicino artisti, ex studenti che hanno intrapreso una carriera creativa e professionisti nei settori tangenti le arti visive.

 

BPER Banca è la banca ufficiale della Quadriennale e con questa importante azione rafforza il suo impegno nel sostegno dell’arte e della cultura.

 

Grandi Stazioni Retail partecipa con il progetto “Vetrina Roma Termini”, che darà l’opportunità al vincitore del Premio Quadriennale di esporre un’opera nella “Terrazza Termini”; quest’ultima sarà anche la sede di un ciclo di appuntamenti sui miti del nostro tempo, cui prenderanno parte personalità del mondo della cultura, del giornalismo e dell’arte.

 


EVENTI IN PROGRAMMA
    1. Fuori Quadriennale

      con testo critico di Alessandro Rabottini

    2. 15 settembre - 10 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale
    2. 30 settembre - 12 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale
      Marco Giordano
    2. 30 settembre - 5 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      Adriana Varejão

    2. 1 ottobre - 10 dicembre 2016
    1. Fuori Quadriennale
      Salvatore Arancio, Jay Heikes, Todd Norsten, Karthik Pandian, Andrea Sala e Rob Sherwood
    2. 6 ottobre - 12 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      CATERINA SILVA

    2. 6 ottobre - 12 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale
    2. 7 ottobre - 12 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      A project by Parasite2.0

    2. 7 ottobre - 30 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      Opere di Gianni Dessì, Cristiano Pintaldi, Piero Pizzi Cannella, Marco Tirelli

    2. 10 ottobre - 25 ottobre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      Marinella Senatore

    2. 11 ottobre 2016, ore 18:00-19:30
    1. Fuori Quadriennale
    2. 11 ottobre 2016, ore 18:00-19:00
    1. Fuori Quadriennale

      a cura di Paola Ugolini

    2. 11 ottobre - 26 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      personale di Margherita Moscardini

    2. 11 ottobre - 12 dicembre 2016
    1. Fuori Quadriennale
    2. 11 ottobre 2016 - 8 gennaio 2017
    1. 16A Quadriennale d'Arte
      13 ottobre 2016 – 8 gennaio 2017
    2. 13 ottobre 2016 - 8 gennaio 2017
    1. 14 ottobre - 5 novembre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      Una performance di Francesco Fonassi

    2. 15 ottobre 2016, ore 12:00-24:00
    1. Fuori Quadriennale
      di Einat Amir
    2. 15 - 16 ottobre 2016
    1. Fuori Quadriennale

      progetto della Sovrintendenza Capitolina

    2. 15 e 16 ottobre 2016, ore 18:00-22:00
    1. Fuori Quadriennale

      A cura di Emanuela Termine e Sala 1

    2. 16 Ottobre - 2 Dicembre 2016